E’ scientifico: il cervello non resiste alla magia (maggio 2012)

Una moneta che sparisce misteriosamente e riemerge dal suo orecchio. Una carta che viene ritrovata dopo essere stata infilata a caso in un mazzo da un’altra persona. L’avvenente assistente del mago che sorride mentre viene segata in due… Tra il pubblico c’è sempre chi scuote la testa, scettico. In quel che ha visto non c’è niente di magico e lo sa: eppure è stato ingannato ancora una volta. Ma com’è possibile che il nostro cervello continui a cadere nei tranelli degli illusionisti?