La scienza scala le montagne e ce le spiega

Il Venerdì

Che l’Everest sia la montagna più alta sul livello del mare si sa. Pochi sanno invece che il vulcano hawaiano Manna Kea, pur misurando solo 4.200 metri sul livello del mare, batte l’Everest in altezza totale: oltre 10 mila metri tra cima e fondale marino. Entrambi appaiono però nani di fronte a quel monte che non compare in nessuna cartolina turistica, ma nei selfie della sonda marziana Curiosity: il monte Olimpo, alto ben 22 chilometri e prima vetta del sistema solare. Ce lo racconta, insieme a molte altre curiosità scientifiche sulle montagne, Jacopo Pasotti, giornalista e geologo, nel saggio La scienza in vetta (Codice Edizioni, pp. 196, euro 16). Libro che ci ricorda un paradosso: è vero che in vetta possiamo raggiungere una pace spirituale senza pari, ma è vero anche che le montagne sono state – e sono ancora – il teatro di scontri titanici e violentissimi, seppure di una lentezza che celi rende invisibili.

Giuliano Aluffi, il Venerdì di Repubblica

Per leggere l’articolo completo clicca QUI