Fab

Dal personal computer al personal fabricator


La rivoluzione digitale ha lasciato un ampio divario tra il mondo virtuale dei bit, che ha creato, e il mondo fisico che viviamo. Ma proprio dalla stretta relazione tra questi due mondi, secondo l’autore, nascono i quesiti più difficili e interessanti per il prossimo futuro; dalle più recenti frontiere dell’innovazione tecnologica alle domande sul funzionamento dell’universo stesso. Un’altra rivoluzione sta arrivando, e questa volta avrà effetti ancora più profondi, perché ad essere replicabile sarà proprio il mondo fisico. Esistono evidenti paralleli storici tra l’evoluzione dei calcolatori, che ha portato all’enorme diffusione dei computer, e l’evoluzione di una generazione di macchine in grado di fabbricare praticamente qualsiasi cosa. I nostri personal computer saranno presto affiancati nelle nostre case dai personal fabricator, stampanti tridimensionali in grado di assemblare vere e proprie macchine: metastrumenti, insomma, la cui esistenza è stata per lungo tempo uno dei grandi temi della fantascienza. Oggi, nei laboratori del Center For Bits and Atoms del Mit, questa idea è già una realtà: creare su misura ciò di cui si ha bisogno o semplicemente si desidera avere. Gershenfeld ci invita a essere pronti, perché ciò avverrà molto presto.

Tag: computer, MIT, Neil Gershenfeld, Tecnologia


Prime pagine

  • Edizione: 2008
  • Euro: 24,00 €
  • Tot. pagine: 210
  • ISBN: 88-7578-034-X
  • Acquista con
    Acquista con IBSAcquista con Amazon

  • Traduzione di Irene Manzoni e Jacopo Romoli

  • Collana:

  • Categoria: