«Gli scienziati che pensano che il loro compito sia “fornire dati inoppugnabili”, “mettere la propria scoperta sul bancone del laboratorio” o “consegnare dati e risultati nelle mani della politica, affinché (continua a leggere »)

«A fornire lo spunto per il titolo è una frase che l’autore Renato Bruni, professore associato in botanica farmaceutica all’Università di Parma, attribuisce a suo nonno, intento a trafficare nell’orto: (continua a leggere »)

«L’orologiaio miope , come il blog da cui è tratto, si occupa di “creature strane, a volte brutte e poco simpatiche”. Dal calamaro vampiro che vive nelle acque abissali alla (continua a leggere »)

«I viaggi nel tempo sono diventati una maionese di sogni, teorie, paradossi, possibilità. Al punto di suscitare un senso di vertigine in chiunque avvicini un tema così complesso e contraddittorio. (continua a leggere »)

«”Fare buona filosofia significa innanzitutto sbarazzarsi di stereotipi e pregiudizi. Così penso e sostengo che la donna (oltre che l’uomo) non esista, e che non debba esistere. Il mio compito (continua a leggere »)