«Nella sorprendente autobiografia Lab Girl. La mia vita tra i segreti delle piante, Hope Jahren racconta la sua vita come se stesse osservando un albero, con precisione scientifica e squarci (continua a leggere »)

«Per parlare di Hope Jahren si è scomodata niente meno che Serena Dandini. E a ragione, aggiungiamo noi. Ma andiamo con ordine. Intanto, chi è costei? Hope, classe 1969, è (continua a leggere »)

«Alla fine degli anni Cinquanta Vance Packard mise in guardia il pubblico occidentale contro le nuove tecniche di manipolazione dell’”inconscio” sfruttate dalla pubblicità. Nelle società opulente, si leggeva nella spietata (continua a leggere »)

«Walter Quattrociocchi (stavolta con la collaborazione della giornalista Antonella Vicini) ci riavvicina alle derive della Rete con questo Liberi di crederci, testo che ripropone l’urgenza di capire le contraddizioni laceranti di (continua a leggere »)

«Robotica e intelligenza artificiale. Che ne sarà del lavoro dell’uomo? Tutto dipenderà dalla nostra capacità di governare i cambiamenti, trasformarli in sfide e opportunità. È stato così per le prime (continua a leggere »)