Critica della democrazia digitale

La politica 2.0 alla prova dei fatti


Da decenni gli esperti si dividono sulla possibilità della rete di permettere una maggiore partecipazione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica, fino all’utopia dell’autogoverno del popolo, che secondo molti equivarrebbe a una versione “social media” della democrazia diretta ateniese. Ora che sono stati condotti in tutto il mondo esperimenti per implementare soluzioni tecnologiche nelle procedure democratiche, è tempo di chiedersi se i risultati prodotti siano all’altezza delle aspettative. Descrivendo un panorama contraddittorio ma ricco di potenzialità, Fabio Chiusi ci racconta le più interessanti esperienze di democrazia digitale; soprattutto quelle italiane, che fanno del nostro Paese uno dei laboratori più avanzati e un osservatorio privilegiato per valutarne l’efficacia.

 

[Nel libro troverete un QR code che vi permetterà di scaricare gratuitamente un ebook dello stesso autore: Dittature dell’istantaneo. Black Mirror e la nostra società contemporanea]

 

Davvero in futuro la democrazia sarà digitale o non sarà? Le opportunità non mancano, ma non è dandole per scontate che si realizzeranno.

Fabio Chiusi

 

Una nuova e realistica mappa dei limiti e delle opportunità di internet per la nostra democrazia in crisi.

 

 

 

Tag: Attualità, Critica della democrazia digitale, Fabio Chiusi, Internet, Politica, Tecnologia, Tempi Moderni


Prime pagine

  • Edizione: 2014
  • Euro: 11,90 €
  • Tot. pagine: 160 ca.
  • ISBN: 978-88-7578-408-9

  • Acquista con
    Acquista con IBSAcquista con Amazon

  • Collana:

  • Categoria:
  • , , ,
  • Rassegna stampa
    I limiti e le possibilità della democrazia in rete – Il Corriere della Sera
    Black Mirror, la dittatura dell’istantaneo – un estratto
    Democrazia digitale? Renzi è una conferma del personalismo
    Critica della democrazia digitale – Siamo davvero sicuri che internet salverà il mondo?
    La democrazia digitale ha crashato – un estratto dal libro di Fabio Chiusi