"Le nature umane" di Paul R. Ehrlich
Paul R. Ehrlich

Le nature umane

Traduzione di Carolina Sargian

Varia · Evoluzionismo
Euro: 55,00
Pagine: 800
ISBN: 8875780285

Cosa c’è alla base del nostro comportamento? Cosa ci spinge, in precise circostanze, ad agire in un determinato modo? La risposta non è semplice soprattutto se, seguendo il ragionamento di Paul Ehrlich, consideriamo la natura umana come un’entità tutt’altro che unitaria e stabile. Con Le nature umane – il plurale è già indice di una realtà multipla e sfaccettata – il celebre biologo scava a fondo nei meandri della nostra complessità, mettendo in discussione alcune teorie del determinismo genetico e mostrando come i fattori biologici non siano un destino ineluttabile per l’individuo, ma uno degli intricati elementi che influenzano la sua evoluzione, insieme alla cultura e agli impulsi sociali. I geni, sostiene Ehrlich, non danno ordini; piuttosto bisbigliano i loro suggerimenti, che noi possiamo accettare o trasgredire, continuando l’avventura umana all’insegna della differenza e del cambiamento, dell’innovazione e del progresso. Le nature umane, grazie a una ricca documentazione e a una prosa brillante, ci porta nel cuore di queste complessità, presentandosi non solo come un’introduzione indispensabile a un argomento di grande attualità, ma come testo fondamentale per comprendere l’evoluzione umana e gli intricati fattori che ci fanno essere quello che siamo.