Una storia commestibile dell’umanità

Nel corso dei secoli il cibo ha rappresentato per l’uomo molto più che un semplice mezzo di sostentamento. È stato di volta in volta la causa di cambiamenti epocali (l’agricoltura è di fatto l’invenzione umana che ha permesso la nascita della civiltà moderna), strumento di potere, apripista delle prime reti commerciali globali, collante tra le società, arma ideologica e causa di conflitti. La sua influenza sulla storia mondiale può essere paragonata, scrive Tom Standage, a una “forchetta” invisibile che ha pungolato l’umanità, segnandone e cambiandone talvolta il destino. Un impatto storico e sociale che ancora oggi non smette di far sentire il suo peso. L’osservatorio privilegiato di Tom Standage offre infatti nuove prospettive e nuovi scorci sui nostri tempi, e permette di affrontare con occhio diverso temi attuali e caldissimi come la crisi alimentare, le cause e gli effetti del vertiginoso sviluppo demografico del XX secolo, l’uso delle colture per ottenere biocarburanti, i tanto discussi OGM e la nascita del movimento alimentare locale.

Tag: Alimentazione, biocarburanti, Evoluzione, evoluzione culturale, ogm, scienza e società, società


Prime pagine

  • Edizione: 2010
  • Euro: 24,00 €
  • Tot. pagine: 256
  • ISBN: 9788875781408

  • Acquista con
    Acquista con IBSAcquista con Amazon

  • Traduzione di Susanna Bourlot

  • Collana:


  • Categoria:
  • Rassegna stampa
    [Il sole 24 ore – 12/02/2010]
    [Il venerdì di Repubblica – 12/02/2010]
    il Giornale – 21/02/10
    Standage Il fattore fame di Daniele Venturoli, Focus Storia