I tweet di Cicerone

I primi 2000 anni dei social media


Internet, Facebook e Twitter sono considerati strumenti che hanno rivoluzionato il nostro modo di comunicare; ma a ben guardare, quella dei social network, più che una rivoluzione, è una storia plurisecolare che inizia con Cicerone e l’impero romano. L’uomo condivide e scambia da sempre informazioni sfruttando le tecnologie a sua disposizione: le tavolette romane e le mura non erano altro che gli antenati dei tablet e della bacheca di Facebook, i giornali scientifici hanno anticipato le prime newsletter e Lutero ha fatto un uso della stampa non dissimile dalle attuali campagne virali.
Tom Standage ci racconta come la vera anomalia sia stata piuttosto l’ultimo secolo, monopolizzato dai mass media centralizzati (radio e tv), come la comunicazione sia tornata oggi a basarsi sulla condivisione, e perché tutto questo ha a che fare con le neuroscienze e il numero 150.

 

 

Gli utenti dei social media contemporanei non sono altro che gli ignari eredi di una ricca tradizione che ha radici molto antiche

Tom Standage

 

Tom Standage dimostra ancora una volta uno straordinario talento nel saper legare insieme il nostro passato con i temi più attuali del presente in cui viviamo.

Steven Johnson

 

 

 

 

Tag: Attualità, cultura digitale, I tweet di Cicerone, Internet, social network, Storia, Tecnologia, Tom Standage




  • Edizione: 2015
  • Euro: 25,00 €
  • Tot. pagine: 311
  • ISBN: 978-88-7578-514-7

  • Acquista con
    Acquista con IBSAcquista con Amazon
  • Traduzione di Francesco Rende

  • Collana:

  • Categoria:
  • , , ,
  • Rassegna stampa
    Cicerone in sigle