Menti tribali

Perché le brave persone si dividono su politica e religione


Da vent’anni Jonathan Haidt, psicologo morale e filosofo, indaga i meccanismi profondi che regolano la nostra esistenza, le decisioni che prendiamo, i valori che crediamo universali, che condividiamo o che rifiutiamo. Il giudizio morale è secondo Haidt la bussola che, dalle piccole scelte quotidiane ai grandi temi della politica e della religione, orienta la tendenza naturale dell’uomo a riunirsi in tribù e a dividersi su ciò che si ritiene essere giusto o sbagliato. Menti tribali, arrivato ai vertici della classifica del New York Times, è un libro che propone una via alla convivenza e al dialogo, partendo dalla comprensione dei processi biologici ancestrali da cui nasce la nostra ricerca del bene.

 

Senza dubbio uno dei libri più importanti dell’anno

The Wall Street Journal

 

Un’originale ed eccezionale sintesi di psicologia, analisi politica e filosofia.

Edward O. Wilson

 

 

Tag: Filosofia, Jonathan Haidt, Menti tribali, Psicologia


Prime pagine

  • Edizione: 2013
  • Euro: 22,90 €
  • Tot. pagine: 420
  • ISBN: 978-88-7578-392-1

  • Acquista con
    Acquista con IBSAcquista con Amazon
    Collana:

  • Categoria:
  • ,
  • Rassegna stampa
    L’emergere della morale
    Perché ci dividiamo?
    Se la morale è come una farfalla
    Can we all get along?
    La dieta morale dei conservatori
    La ragione non comanda