Speciale Natale – Grandi Maestri: Stephen J. Gould

Stephen J. Gould
Stephen Jay Gould (1941-2002) è stato professore di Zoologia e di Geologia ad Harvard e alla New York University.

Pensatore eclettico, paleontologo, biologo, scrittore di scienza tra i più noti e dotati, è autore di molti libri divulgativi tradotti anche in Italia, fra i quali Questa idea della vita (Roma, 1984), Il sorriso del fenicottero (Milano, 1987), La freccia del tempo (Milano, 1989), La vita meravigliosa (Milano, 1990), Gli alberi non crescono fino in cielo (Milano, 1997), Intelligenza e pregiudizio (Milano, ried. 1998) e Il pollice del panda (Milano, ried. 2001).

Nel 2001 la American Humanist Association lo ha nominato Umanista dell’Anno per i suoi lavori. Nel 2008, gli è stata assegnata postuma la Medaglia Darwin-Wallace. Fino al 2008 questa onorificenza veniva conferita ogni 50 anni dalla Linnean Society of London.

Per Codice Edizioni ha pubblicato tre libri: La struttura della teoria dell’evoluzione (pag. 1758, euro 85,00), L’equilibrio punteggiato (pag. 464, euro 23,00) e I have landed. Le storie, la Storia (pag. 488, euro 32,00).

 

Stephen J. Gould - La struttura della teoria dell'evoluzione

«In un famoso passaggio aggiunto alle ultime edizioni de L’origine delle specie, Charles Darwin generalizzava la sua affermazione iniziale sull’apparente assurdità dell’evoluzione di un occhio complesso attraverso una serie graduale di stadi intermedi, ricordando ai suoi lettori che essi avrebbero dovuto sempre considerare le verità “ovvie” con un certo scetticismo. Così facendo, Darwin metteva in crisi anche la notissima definizione della scienza come “senso comune organizzato”, sostenuta a spada tratta dal suo caro amico Thomas Henry Huxley. Darwin scriveva: “Quando si disse per la prima volta che il sole sta fermo e che il mondo gli gira intorno, il senso comune dell’umanità dichiarò falsa questa dottrina, ma nel campo della scienza, come ben sa ogni filosofo, non ci si può fidare del vecchio modo di dire vox populi, vox Dei“».
(Stephen J. Gould)

 

Stephen J. Gould - L'equilibrio punteggiato

«Tra gli scienziati era predominante l’immagine del processo evolutivo come una progressione graduale e cumulativa di caratteri, un meccanismo di lento e inesorabile avanzamento. La documentazione fossile, allora in rapida crescita, sembrava però non confermare questa ipotesi; il dato empirico ricavabile dalle analisi sul campo dipingeva un quadro differente, formato da lunghi periodi di stasi, che potevano durare milioni di anni, intervallati da bruschi e rapidi eventi di speciazione, ovvero i processi biologici ed ecologici “punteggiati” che portano alla formazione di nuove specie. La scoperta di Stephen Jay Gould ed Niles Eldredge riuscì a spiegare la mancanza di reperti fossili che documentassero il passaggio necessariamente graduale tra una specie e l’altra, e a riavvicinare in questo modo i dati effettivi della paleontologia alla teoria dell’evoluzione».

 

Stephen J. Gould - I have landed

«Le persone che hanno avuto la fortuna di conoscere, lavorare o anche solo chiacchierare con Stephen Jay Gould, nonché i milioni di lettori dei suoi libri, ne ricorderanno la travolgente cultura enciclopedica. La curiosità e la passione per ogni espressione della creatività umana – dalla scienza alla politica, dall’arte al baseball, dalla letteratura ai Simpson – sono state infatti la cifra del suo percorso biografico e intellettuale; una divertente e divertita varietà di scrittura che in questa raccolta di saggi trova una delle sue massime espressioni».

 

 

 

 

Le ultime news di Codice