Tradotti i discorsi di Galileo Galilei. Il genio del maestro senza segreti – Giacomina Pellizzari, Messaggero Veneto

Messaggero Veneto

Sul Messaggero Veneto, Giacomina Pellizzari recensisce Discorsi e dimostrazioni di Galileo Galilei per il lettore moderno, il capolavoro di Galileo nella nuova edizione tradotta e curata da Alessandro De Angelis.

Ordinario di fisica sperimentale presso le università di Padova e Lisbona, De Angelis «rende leggibili i discorsi di Galilei scritti in un misto di italiano arcaico e di latino e con formule matematiche derivanti dalla geometria euclidea». Inoltre, aggiunge la giornalista, «offre la possibilità ai lettori “moderni” di scoprire il trattato che Hawking inserisce tra le cinque opere più importanti della storia della scienza».

Pubblicato nel 1638, Discorsi e dimostrazioni di Galileo Galilei per il lettore moderno è «un’opera di difficile comprensione, anche se Galilei era considerato uno dei punti più alti della letteratura italiana». Fondamentale dunque l’intervento sulla lingua e sulle formule, visto l’ampio uso che Galilei faceva della geometria, laddove oggi si userebbe l’algebra. L’importante apparato iconografico, ripristinato grazie alla collaborazione della Biblioteca nazionale centrale di Firenze, riporta «alla luce il tratteggio usato da Galilei per illustrare le due scienze».

A questo link l’articolo completo.

Acquista Discorsi e dimostrazioni di Galileo Galilei per il lettore moderno su Ibs o Amazon o in e-book su Bookrepublic.