Perduta e attesa recensito su ExLibris

exlibris20.it

Su Exlibris Angela Bernardoni recensisce Perduta e attesa di Nell Freudenberger.

«Con la sapienza di una navigata esploratrice del tempo, l’autrice americana Nell Freudenberger imbastisce un ordito di ricordi che va a completare la trama del romanzo Perduta e attesa. Mentre scopriamo i primi passi dell’amicizia tra Helen e Charlie, nel piano principale del tempo della narrazione una ghost story razionale si dipana pagina dopo pagina, coinvolgendo Helen, il figlio Jack, ma anche la famiglia orfana di Charlie: il marito Terrence e la figlia Simmi. Uniti dal ricordo della donna, ma ripiegati in un dolore personale che non lascia spazio per quello degli altri, gli attori di questa storia – che non è tragedia, ma solo vita – si trovano attratti l’uno dall’altro da una forza gravitazionale impercettibile, ma pur sempre figlia minore di quella che lega la Terra al Sole.

Gravità, infatti, assieme a Entanglement e Indeterminazione, sono i titoli delle parti del romanzo, sorretto dalla voce di una donna delle STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), più precisamente una professoressa di fisica teorica del MIT che bilancia successi e rimpianti. Helen e Charlie sono protagoniste contemporanee, alle prese con problematiche reali: la malattia, l’equilibrismo tra carriera e famiglia, il desiderio di essere amate e quello di essere rispettate, le molestie sessuali, tutto ciò che resta di irrisolto quando credi di avere tempo per chiarire e quel tempo, invece, esce improvvisamente di scena; perché quando una persona muore, una folla intera se ne va, e tutte le persone che hanno interagito con lei restano vive solo nella mente di chi rimane.»

A questo link l’articolo completo.

Acquista Perduta e attesa su IBS, Amazon o in e-book su Bookrepublic.