Galileo, genio contemporaneo – Daniele Mont D’Arpizio, Il Bo Live

Il Bo

Su Il Bo Live, Daniele Mont D’Arpizio intervista Alessandro De Angelis a proposito del suo lavoro sui Discorsi e dimostrazioni di Galileo Galilei per il lettore moderno. «Adattare al lettore contemporaneo il testo di un capolavoro della letteratura mondiale» scrive il giornalista, è una scelta «non priva di rischi». Una scelta che, come confessa lo stesso De Angelis, nasce dal «desiderio di far conoscere e apprezzare l’amato Galileo da un pubblico sempre più vasto».

«De Angelis scioglie i periodi, appiana le complessità dell’italiano secentesco e introduce alcune formule algebriche (pur nei limiti degli strumenti matematici noti ai tempi di Galileo) nel tentativo di svecchiare le parti che più hanno patito lo scorrere dei secoli senza perdere l’energia della scrittura». D’altronde, Discorsi e dimostrazioni di Galileo Galilei per il lettore moderno è «un’opera di cui, a quasi quattro secoli dalla pubblicazione, è ancora difficile circoscrivere la portata innovativa e le conseguenze sulla storia del pensiero umano».

«Sentivo però che occorreva anche un’opera di mediazione culturale per rendere quest’opera accessibile a più persone, trasmettere questo senso di meraviglia che si prova leggendola» spiega De Angelis. «Non a caso meraviglioso è una delle parole più ricorrenti nella prosa galileiana». Il professore sembra essere riuscito nell’intento, se come scrive Mont D’Arpizio «permane leggendo il libro quel senso di armonia e di equilibrio tra forma e sostanza, umanesimo e scienza, che fa la grandezza del pensiero e della scrittura galileiani».

A questo link l’articolo completo.

Acquista Discorsi e dimostrazioni di Galileo Galilei per il lettore moderno su Ibs o Amazon o in e-book su Bookrepublic.