Vite false, robot bugiardi e noi: Fake people, benvenuti nel web – Cristian Fuschetto – Il Mattino

Il Mattino

In un lungo articolo pubblicato ne Il Mattino, Cristian Fuschetto recensisce Fake people di Viola Bachini e Maurizio Tesconi.

«Conversiamo con Siri, chiediamo informazioni ad Alexa, invochiamo un “Hey Google” per ascoltare una playlist o per sapere il tempo che fa, affidiamo la pulizia del pavimento a Roomba, facciamo la figura degli appestati se ci scappa di chiedere informazioni stradali a qualcuno invece che al navigatore, insomma il mondo pullula di oggetti smart e capite bene che se tra essi ce ne dovessero essere alcuni, anzi ce ne dovessero essere molti, moltissimi, costruiti con il solo scopo di ingannarci, sarebbe un bel problema per tutti. In Fake People. Storie di social bot e bugiardi digitali, uscito di recente per Codice Edizioni, Viola Bachini e Maurizio Tesconi ci parlano di questo, di eserciti di robot progettati per ingannarci. Sono i social bot, programmi automatici in grado di imitare il comportamento degli umani senza destare sospetti.»

«Finanza, politica, marketing, amicizie, amori, tutto quel che si consuma in rete pone un problema di autenticità, ma questo è forse un dato acquisito e per molti versi anche banale. Vale per la rete come per quello che ci ostiniamo a distinguere con l’espressione “vita reale”. Il volume di Viola Bachini e Maurizio Tesconi può suggerire qualcosa di più, invita a ragionare non solo sull’autenticità ma sulla soggettività, sulla liquidità del “chi” in un mondo digitalizzato. Se un bot può comportarsi come un umano, vale la pena chiedersi se gli umani si comportino come bot. Nella disperata e disperante rincorsa di dare fiato all’ego e di urlare in confortevoli filter bubbles, urge evitare di farci bellamente arruolare nelle già ingrossate dei “Fake People”. Se l’infosfera ha un problema di trasparenza, di affidabilità o, se volete, di diffusa ipocrisia, quel problema lo abbiamo anche noi. L’infosfera non è l’al di là dello schermo, non è un mondo spettrale abitato da nerd. L’infosfera è l’ambiente in cui da un decennio almeno abbiamo piantato tutti radici. L’infosfera siamo noi.»

A questo link l’articolo completo.

Acquista Fake people su Amazon, IBS o in e-book su Bookrepublic.