Esplosione demografica, riscaldamento globale, inquinamento e urbanizzazione stanno cambiando il volto del nostro pianeta. Sono forze potenti, con conseguenze imprevedibili che potrebbero mettere a repentaglio la sopravvivenza della società così come la conosciamo oggi. Siamo insomma alle porte di una profonda trasformazione: il punto non è come evitarla, ma come affrontarla per evitare che ci travolga. E il modo migliore è lasciarsi alle spalle trent’anni di un dibattito pubblico troppo compromesso da ideologie e politicizzazioni e troppo poco informato, e dire le cose come stanno senza paura di essere ruvidi, scomodi, eretici. L’urbanizzazione è un fattore di sviluppo, e come tale va trattato. L’energia nucleare è oggi necessaria per liberarci dalla dipendenza dei combustibili fossili. Gli organismi geneticamente modificati non sono il “cibo di Frankenstein”, e potrebbero sfamare milioni di persone. La geoingegneria, la scienza che interviene a modificare il clima, non va demonizzata. Non si tratta solo del passaggio a una nuova ideologia: è un cambiamento più profondo, è il totale abbandono di qualsiasi ideologia a favore del più lucido e laico pragmatismo.

Siamo come Dei, e dobbiamo imparare a usare bene il nostro potere.
Stewart Brand

Questo libro è un vero e proprio corso accelerato su come cambiare le proprie opinioni con intelligenza.
Kevin Kelly

Una cura per la Terra, oltre ad essere un libro importante, è una lettura piacevolissima.
James Lovelock

Stewart Brand ci dimostra che questa crisi globale può essere un’opportunità straordinaria per il futuro della civiltà.
Brian Eno

Leggete questo libro affascinante, e preparatevi a riconsiderare seriamente le vostre opinioni.
Ian McEwan

Traduzione di Fjodor Ardizzoia e Ilaria Spreafico