Liberista sarà lei!

L'imbroglio del liberismo di sinistra


La scossa tellurica iniziata nell’autunno dell’anno scorso è stata un segnale inequivocabile: l’egemonia della finanza globalizzata sta volgendo al termine tra crolli borsistici, fallimenti di istituzioni bancarie presunte invulnerabili e arresti di osannati “signori del denaro”. È ormai tempo, sostengono Carnevali e Pellizzetti, di ripercorrerne le tappe storiche ed esaminarne l’ideologia di supporto per individuare le vie possibili di un progetto futuro. La pratica incontrollata del laissez faire e della deregulation, con cui sono state distrutte le fondamenta dello Stato sociale e ricacciati in basso sempre più ampi strati di cittadini, ha manipolato fino a stravolgerlo il patrimonio di valori della civiltà democratica, e ha sottomesso la politica ai voleri del “dio mercato”. Un’operazione che viene da lontano, e che oggi ha conquistato e assorbito anche buona parte dello schieramento chiamato a opporvisi, e da cui deve necessariamente innescarsi il processo di ricostruzione. La sinistra.

Tag: capitalismo, carnevali, crollo borsa, economica, futuro, liberismo, mercato, pellizzetti, teorie


Prime pagine

  • Edizione: 2010
  • Euro: 14,00 €
  • Tot. pagine: 176
  • ISBN: 9788875781491
  • Acquista con
    Acquista con IBSAcquista con Amazon

  • Collana:


  • Categoria:
  • Rassegna stampa
    Liberazione – 02/03/10