Le lacrime di San Lorenzo

L'inafferrabilità delle relazioni che scandiscono la nostra vita


Un professore universitario solitario e irrequieto torna a Ibiza, luogo della sua giovinezza, per assistere insieme al figlio allo sciame di stelle cadenti nella notte di San Lorenzo. Presto i ricordi si mescolano alla vita presente, allo sguardo amorevole e insieme incerto di un padre verso le illusioni del figlio. Protagonista del nuovo grande romanzo di Julio Llamazares è la memoria, “patria di coloro che hanno rinunciato a tutto il resto”. Una storia che racconta l’inafferrabilità delle relazioni che scandiscono la nostra vita, la dolcezza di un genitore, la tenerezza degli amanti, la complicità delle coppie, la felicità di alcuni incontri e la disillusione degli abbandoni.

“Scrivere vuol dire comporre musica delle parole. La letteratura è musica allo stato puro, quella delle parole che si trasformano in emozione. Questo è quello che cerco di fare. E ci vuole tempo per riuscirci. Per questo sono così lento a scrivere”.
Julio Llamazares

Tag: amore, famiglia, Ibiza, Llamazares, relazioni, San Lorenzo




  • Edizione: 2015
  • Euro: 14,90 €
  • Tot. pagine: 160
  • ISBN: 978-88-7578-512-3
  • Acquista con
    Acquista con IBSAcquista con Amazon

  • Collana:

  • Categoria:
  • Rassegna stampa
    Llamazares – L’unica patria che ci resta è la memoria di Franco Cordelli, La Lettura del Corriere della Sera
    Llamazares – Dialogo, forse monologo, sotto le stelle di Stefano Gallerani, Alias
    Llamazares – Cacciatore che guarda in su di Gabriele Di Fronzo, L’Indice