Uno scienzavirus o un manifesto di razionalità: un dialogo con Andrea Grignolio – Felice Sblendorio, Bonculture

https://www.bonculture.it/

Bonculture ha intervistato Andrea Grignolio, autore di Chi ha paura dei vaccini? Ai tempi del coronavirus, com’è cambiata l’Italia dei novax, posizione purtroppo supportata da alcuni media e forze politiche? La scienza ha riconquistato il suo ruolo primario?

«Penso proprio di sì» riponde Andrea Grignolio. «Oggi tutti i giornali titolano: la parola alla scienza. Questa fiducia, in un Paese come il nostro, è una novità. L’Italia viene dal caso Stamina e dalla crisi sulle basse coperture vaccinali. Qualcosa di diverso, e di migliore, in queste settimane si è visto, soprattutto nel rapporto fra decisori politici e chi si occupa di evidenze scientifiche. Ovviamente sono cautamente ottimista perché studiando questi fenomeni nel tempo ci siamo resi conto che hanno sempre una curva discendente. La popolazione e i politici tendono a dimenticare molto velocemente in assenza di rischi. Spero vivamente che questa sana unione fra scienza, istituzioni e cittadinanza, oltre l’emergenza dettata dal coronavirus, duri nel tempo e si strutturi ad esempio nei programmi scolastici, che devono essere rinforzati in abito scientifico e neuro-cognitivo»

A questo link l’intervista completa.

Acquista Chi ha paura dei vaccini? su IBS, Amazon o in ebook su Bookrepublic.