Socievoli e onesti: ecco come la moralità ci fa vivere meglio (aprile 2012)

Tuttoscienze - La Stampa

“La moralità è una sovrastruttura culturale che nasconde una natura umana profondamente egoista e brutale, oppure è un’estensione degli istinti sociali degli animali che, uniti allo sviluppo del sistema cerebrale, ha permesso di arrivare a un grado inedito di complessità?”.

Una bella recensione di Supercooperatori di Martin Nowak, su Tuttoscienze de La Stampa, ci racconta qual è il pensiero degli scienziati su questo tema e mette in luce come la moralità ci renda più socievoli e onesti e ci faccia vivere meglio.

“Martin Nowak, biologo matematico di Harvard, dopo aver analizzato infinite situazioni di conflitto tramite modelli al computer, sostiene che la forza più creativa della biologia è proprio la cooperazione, un fattore di evoluzione che gli sembra pari alla mutazione e alla selezione naturale. In ogni caso, la cooperazione lasciata a sè non è stabile, ma cresce e scema come le pulsazioni del cuore. A lunghi momenti cooperativi seguono situazioni in cui prevalgono i defezionisti, che poi lasciano spazio a un nuovo ciclo di cooperazione”.