Carmen Maria Machado racconta il suo “horror queer” – Noemi Milani, Il Libraio

www.illibraio.it

Il Librario dedica un articolo a Carmen Maria Machado, ai suoi libri Il suo corpo e altre feste e In the Dream House (spoiler: uscirà per Codice edizioni l’anno prossimo!).
Nella raccolta Il suo corpo e altre feste la scrittrice di origini cubane «immerge il lettore in un mondo in cui distopia, horror, fantascienza, realismo magico, erotismo si fondono, dando origine a una riflessione profonda sul corpo – e la mente – delle donne».«Il risultato? Racconti come quello in cui una donna chiusa in un capanno elenca i suoi e le sue amanti mentre fuori un virus scatena l’apocalisse. O quello in cui una vittima di violenze si accorge di poter sentire i pensieri degli attori porno. O ancora, una curiosa riscrittura delle prime 12 stagioni di Law & Order sotto forma di lista. Infatti la stessa Machado ci racconta: “Tutto ciò che vedo e con cui interagisco è ispirazione per la mia scrittura: televisione, film, videogiochi, internet, libri…”.
La scrittrice è anche ossessionata dalle liste, come ha spiegato in una recente intervista a i-D: “Sono decisamente una persona da liste. Le trovo molto rilassanti, e uso sia il computer che carta e penna per farle, ma trovo che una lista scritta dove puoi depennare ogni punto con la sia la più soddisfacente”. Ma il suo vero segno stilistico sono i corpi. I corpi di cui scrive Machado sono queer maltrattati, amati, oppressi, desiderati, ma anche sensuali. E riguardo al suo modo di raccontarli, la scrittrice, sollecitata da ilLibraio.it, sottolinea: “Bisogna chiedersi perché non ci siano più scrittori che li descrivono. Perché i corpi delle donne, i corpi queer, i corpi grassi non sono presi seriamente?”.
Portavoce di storie queer, Carmen Maria Machado ha recentemente curato una nuova edizione del classico sui vampiri Carmilla, di Sheridan Le Fanu, e nell’introduzione ha spiegato come si tratti di un’opera spiccatamente queer, perché “è importante mostrare che queste storie sono sempre esistite. Non sono novità che vanno di moda, ma storie universali ed eterne”.»
A questo link l’articolo completo.

Acquista Il suo corpo e altre feste su Ibs o Amazon o in e-book su Bookrepublic.