Alla ricerca dei semi dimenticati – Mauro Mandrioli, agricolturadigitale.net

https://agricolturadigitale.net

Agrigolturadigitale.net pubblica una recensione di Semi ritrovati  di Marco Boscolo ed Elisabetta Tola.

Scrive Mauro Mandrioli che Semi ritrovati è «un vero e proprio libro di viaggio, che per molti versi mi ha ricordato, anche per qualità di scrittura, il celeberrimo Il dilemma dell’onnivoro di Michael Pollan. Tola e Boscolo hanno infatti viaggiato dall’Europa all’Africa e all’America per conoscere e intervistare “numerose persone, sparse ai quattro angoli del mondo, che hanno lavorato per proporre una via alternativa allo sviluppo agricolo rispetto a quella della Rivoluzione Verde e dell’agricoltura industriale.

Ad accompagnarli nel loro viaggio c’è un ospite “virtuale” molto importante, che alla ricerca dei semi nascosti in ogni angolo del globo ha dedicato la propria intera vita (o almeno fino a quando il governo russo non decise di confinarlo in Siberia!): Nikolaj Vavilov. A Vavilov si deve infatti la scoperta degli hot spot di biodiversità per i principali tipi di colture conosciute dove, come ricordano gli Autori di Semi ritrovati, ogni hot spot è “una sorta di paradiso dei potenziali tratti genetici da poter sfruttare per produrre nuove varietà di piante” partendo da luoghi in cui sono state domesticate per la prima volta”».

«Seguendo Marco Boscolo ed Elisabetta Tola avrete l’occasione di scoprire varietà di frumenti dai nomi evocativi (come Timilia, Margherito, Bidì e Maiorca), così come tanti gruppi di agricoltori che “stanno cercando di costruire nuove filiere e proponendo un’economia parallela e vivace che consenta loro di lavorare, e al contempo, di vivere bene, in salute e in ambiente sano”. […] Grazie a Elisabetta Tola e Marco Boscolo gli agricoltori possono essere “letti” in tutta la loro diversità e anche questa è una biodiversità che merita di essere difesa e valorizzata.»

A questo link l’articolo completo.

Acquista Semi ritrovati su IBS, Amazon o in e-book su Bookrepublic.