"Equivoci bioetici" di Paolo Vineis
Paolo Vineis

Equivoci bioetici

Principale · Salute
Pubblicazione: 2008
Euro: 15,00
Pagine: 128
ISBN: 8875780617

L’appuntamento referendario del giugno 2005 sull’uso delle cellule staminali e le posizioni nette di papa Benedetto XVI di questi ultimi mesi sono chiari segnali dell’interesse che rivestono oggi i temi della bioetica. Il dibattito politico, culturale e scientifico ha assunto ormai toni accesi, e vede protagoniste tre posizioni che periodicamente si confrontano, o meglio si scontrano: da un lato la chiesa cattolica, che accusa la cultura laica di relativismo e nichilismo; dall’altro i laici e la comunità scientifica, che rivendicano il necessario rimodellamento della nostra visione del mondo e dell’individuo alla luce della continua evoluzione della scienza e della tecnologia; infine una tradizione radicale, laica anch’essa ma vicina alle posizioni della chiesa, che teme la trasformazione della natura in un grande laboratorio, ad uso esclusivo della specie umana e senza un pieno controllo delle conseguenze.

Paolo Vineis analizza le posizioni delle diverse voci in gioco, individuando pregi e difetti di ognuna alla luce delle acquisizioni più recenti delle scienze biologiche, e garantendo al lettore uno sguardo libero da pregiudizi e luoghi comuni. Equivoci bioetici è un’introduzione fondamentale per chi vuole addentrarsi in uno degli agoni culturali più controversi della nostra attualità.