Andrea Grignolio

Chi ha paura dei vaccini? (Nuova edizione 2021)

Testi introduttivi di Riccardo Iacona e Paul A. Offit, postfazione di Gilberto Corbellini
Attualità · Comunicazione della scienza · Medicina · Politica · Società · Storia
Pubblicazione: 16 giugno 2021
Euro: 17,00
Pagine: 332
ISBN: 9788875789633

Il richiamo dell’OMS all’Italia per il pericoloso calo delle vaccinazioni e la pandemia da coronavirus che ha investito il mondo intero sono gli episodi più recenti che rendono quello dei vaccini un tema oggi cruciale che riguarda la società e il suo futuro.

I vaccini sono fra le scoperte scientifiche più importanti per il genere umano, eppure continuano ad essere guardati con sospetto da parte dell’opinione pubblica, vittima di campagne di disinformazione, di strumentalizzazioni e di paure infondate. Queste credenze irrazionali hanno però una spiegazione evolutiva, senza la quale sarà difficile risolvere la crescente opposizione sociale.

Questo libro, che fa luce sulla storia, la sicurezza e l’importanza delle vaccinazioni, è dedicato sia ai genitori sia a chi vuole capire il ruolo dei vaccini nella società contemporanea, in cui il facile accesso al sapere online è tanto una grande opportunità quanto una grande responsabilità. I capitoli si sviluppano attraverso una narrazione storica e si concludono discutendo le più recenti teorie sui bias cognitivi per affrontare le resistenze verso le vaccinazioni.

Edizione rivista e aggiornata, con un nuovo capitolo dedicato alla storia delle epidemie e al vaccino contro il COVID-19.

«Nell’opera di Grignolio c’è qualcosa di più, che ci riguarda da vicino anche se non siamo scienziati o medici. Ci riguarda come cittadini.» Riccardo Iacona

Un racconto storico per fare chiarezza sui vaccini, per comprenderne l’efficacia e analizzare le ragioni di una crescente opposizione.