Corriere della sera – 01/2011

A seconda di quello che uno studia, legge, conosce, il cervello si modifica diventato uno specchio della persona. Esattamente come il cuore i polmoni e lo stomaco. Andrea Carandini ci racconta i pericoli che si celano dietro l’attuale tendenza alla mediocrità, che lascia tracce sul nostro cervello.