Ian Tattersall, Rob DeSalle

Il tempo in una bottiglia. Storia naturale del vino

Illustrazioni di Patricia J. Wynne, traduzione di Sonia Cambursano

Varia · Antropologia · Cultura alimentare
Euro: 29,00
Pagine: 293
ISBN: 9788875784553

Di cosa è fatto il vino? Fisica, chimica, neuroscienze, antropologia e molto altro. Parlando di fronte a un bicchiere di buon vino, DeSalle e Tattersall hanno capito che il “nettare degli dèi” ha un legame con tutte le principali discipline scientifiche.
Ne è nato un libro che racconta un viaggio affascinante: dalle antichissime origini in un villaggio del Caucaso meridionale all’analisi di ciò che rende speciale un terroir, dalla spiegazione del modo in cui la degustazione coinvolge tutti i nostri sensi alle più moderne tecnologie di vinificazione, fino alle conseguenze dell’eccesso di alcol sul nostro organismo e all’impatto del cambiamento climatico sui vitigni. Il tempo in una bottiglia è un libro unico, per degustare il vino attraverso la sua storia, la sua scienza, e una molteplicità di sguardi sorprendenti.

Un viaggio affascinante, per degustare il vino attraverso la sua storia, la sua scienza e una molteplicità di sguardi sorprendenti.

«Come e perché gli acini d’uva spremuti diventano vino? Per spiegarlo bisogna tornare all’inizio di tutto: agli atomi e alle molecole, ai “mattoni” che plasmano tanto l’universo quanto il vino.»

Rob DeSalle e Ian Tattersall