Luciano Floridi

La rivoluzione dell’informazione

Traduzione di Massimo Durante; Prefazione di Juan Carlos De Martin

Varia
Euro: 15,00
Pagine: 184
ISBN: 9788875783068

La cultura delle società occidentali si è via via trasformata, nell’ultimo mezzo secolo, da materiale a immateriale. Oggi viviamo e lavoriamo letteralmente circondati da informazioni: parole scritte e pronunciate, media di ogni tipo, database più o meno sterminati, e infine internet, che sembra racchiudere in sé il concetto di informazione infinita e sempre reperibile. Il filosofo Luciano Floridi sostiene che non si è trattato solo di un cambio di paradigma ma di una quarta rivoluzione, analoga a quelle alimentate dal pensiero di Copernico, Darwin e Freud. La rivoluzione dell’informazione oggi in corso sta già offrendo una nuova, profonda comprensione dell’uomo, concepito come essere sempre connesso e costituito da informazioni, e dell’ambiente stesso in cui ci muoviamo, un ecosistema vitale e sociale che supera la divisione tra reale (offline) e virtuale (online).

 

Il libro che indaga la natura e le strutture profonde del mondo digitale e della società dell’informazione.
Meravigliosamente chiaro.
“The Guardian”