"I tempi sono cambiati" di Daniel Cohen
Daniel Cohen

I tempi sono cambiati

Traduzione di Chiara Perona

Varia · Attualità · Economia · Geopolitica · Politica
Pubblicazione: 8 maggio 2019
Euro: 19,00
Pagine: 175
ISBN: 9788875788063

I tempi sono cambiati: l’economista francese Daniel Cohen analizza gli stravolgimenti economici e sociali degli ultimi cinquant’anni che hanno portato all’affermazione della società digitale, gravida di promesse e pericoli.

Questa storia inizia cinquant’anni fa, quando il maggio francese ha promesso di sovvertire la società borghese in nome di un mondo nuovo, non più schiavo del lavoro e della catena di montaggio. Ed è continuata con il riflusso neoconservatore degli anni Ottanta, che oltre a lasciarci in eredità uno spietato individualismo ha trascinato tutti nella vana illusione che il capitalismo si sarebbe autoregolamentato e avrebbe creato un avvenire radioso.

Oggi, tra pericolosi populismi e le macerie ancora fumanti della civiltà industriale, le società avanzate sembrano aver trovato una nuova speranza e un nome per autodefinirsi: la società dell’informazione, la dimensione dell’homo digitalis. L’economista Daniel Cohen ci regala un libro provocatorio e visionario, uno sguardo lucido capace di decifrare i tempi confusi che stiamo vivendo e di gettare una luce sulla strada da percorrere nei prossimi decenni.

«Times, they’re a-changin’, cantava Bob Dylan nel 1964. I tempi stanno cambiando… E in effetti è vero, sono cambiati, ma non nella direzione prevista.»
Daniel Cohen