Paul Bloom

Buoni si nasce

Principale · Filosofia · Psicologia
Euro: 19,90
Pagine: 221
ISBN: 978-88-7578-439-3

Nasciamo già con un profondo senso del bene e del male? O siamo dei piccoli egoisti che la società educa a diventare persone per bene?
Paul Bloom sostiene che i bambini non sono “pagine bianche” senza principi morali, ma che ancora prima di parlare sono già in grado di giudicare le azioni degli altri, provare empatia e un rudimentale senso della giustizia. La moralità, insomma, è innata, anche se limitata. Descrivendo il comportamento di scimpanzé, psicopatici, estremisti religiosi e raccontando molti aneddoti, Bloom spiega il modo in cui, crescendo, siamo chiamati a superare questi limiti con l’aiuto della ragione e confrontandoci con il mondo intorno a noi. Questo libro, che spazia da Darwin ad Hannibal Lecter, regala una prospettiva radicalmente nuova sulla vita morale di bambini e adulti.

 

Un ritratto sorprendente della natura umana in tutta la sua bellezza, il suo orrore e la sua meraviglia.
Jonathan Haidt

 

La vita morale dei bambini è tra le più affascinanti scoperte della recente psicologia, e Bloom la racconta con uno stile chiaro e raffinato.
Steven Pinker

Traduzione di Sara Prencipe