Un estratto da “Come leggere uno scrittore” per il compleanno di John Freeman

28 ottobre 2014

Oggi è il compleanno di John Freeman!
Vi aspettiamo tutti per un tè.

Lui arriva da New York, però non preoccupatevi: neanche noi sappiamo bene come, ma per l’occasione siamo riusciti ad affittare una fermata della metropolitana, perciò John viaggerà in treno e ci metterà molto poco.

 

freeman

 

Ci vediamo alle 5 in punto, dunque. Nel frattempo potete prepararvi ai festeggiamenti leggendo un estratto speciale dal suo Come leggere uno scrittore (speciale perché è l’unica parte in cui si parla dell’autore del libro).

 

John Freeman, docente alla Columbia University ed ex direttore di Granta, ha pubblicato con noi due libri: La tirannia dell’e-mail e, appunto, Come leggere uno scrittore.

John Freeman - Come leggere uno scrittoreNon succede spesso che uno scrittore apra le porte della propria officina letteraria, rivelando cosa si nasconde dietro alle parole che leggeremo (e ameremo) e cosa si nasconde dietro alle parole che non leggeremo mai. Ancora più raro è trovare un libro in cui a raccontarsi sono più di cinquanta grandi autori della narrativa e della saggistica contemporanea, diversi per pubblico, genere e stile: da David Foster Wallace a Tom Wolfe, da Philip Roth a Günter Grass, da Ian McEwan a Toni Morrison, da Don DeLillo a Oliver Sacks. Se poi a raccogliere queste “confessioni” è John Freeman, direttore di Granta, rivista-culto che ha scoperto e pubblicato il gotha della letteratura anglo-americana dell’ultimo secolo, allora ci troviamo di fronte a un caso editoriale più unico che raro.

Acquista il libro subito su IBS o Amazon.

 

 

 

 

Tag: Come leggere uno scrittore, Estratti dai libri, John Freeman