«Renato Bruni parte dal presupposto secondo cui l’uomo 2.0 soffre di una particolare forma di cecità per le piante, un fenomeno di visione parziale e selettiva che lo spinge a (continua a leggere »)

«Renato Bruni ci mostra come gli insegnamenti del regno vegetale possono venire incontro ad alcune nostre esigenze contemporanee». Le piante e i loro meccanismi nascondono molte più sorprese di quanto (continua a leggere »)

«Il volume, pubblicato da Codice Edizioni in una prestigiosa edizione a colori, di Renato Bruni – professore associato in botanica/biologia farmaceutica presso l’Università di Parma e già autore di pubblicazioni (continua a leggere »)