«Alla fine del XVIII secolo Malthus previde lo sterminio dell’umanità: poiché la popolazione cresceva in progressione geometrica (1, 2, 4, 8, 16, 32…) il cibo solo in progressione aritmetica (1, (continua a leggere »)

«Il racconto al tempo di Internet trasforma il lettore in autore, abbatte le barriere compartimentali della narrativa più tradizionale, e influenza se stesso grazie a un grande gioco di ruolo (continua a leggere »)

Amedeo Balbi, astrofisico e autore de Il buio oltre le stelle, intervista Paul Davies, che nel suo ultimo libro Uno strano silenzio indaga su una delle domande più affascinanti per il genere umano: “ma siamo davvero soli nell’Universo?”.
Davis, che è anche direttore del gruppo post-rilevamento del SETI cerca di spiegarci cosa sia questo strano silenzio che ci circonda. (continua a leggere »)

«Fino a pochi anni fa tutto ciò che sapevamo sull’origine dell’uomo stava in una valigia: un mucchietto di ossa fossili scompagnate, provenienti dall’Africa, dall’Asia, dall’Europa. Un mosaico incompleto di pezzi (continua a leggere »)

«Insieme al fumetto, esce anche il potente pamphlet che Coates ha lanciato nello stagno della discussione politica. S’intitola Un conto ancora aperto e chiede di risarcire i neri americani per (continua a leggere »)