«C’è una grande stanza con quatto persone. Discutono animatamente su chi sia più intelligente, nessuno vuole cedere, siamo alla lite. Poi arriva un filosofo americano con la risposta che spiazza tutti: “Miei cari, è semplice: il genio, fra voi, è la stanza”. La stanza è Internet, universo multiforme e sterminato di conoscenze. Impossibile da gestire per un solo individuo». (continua a leggere »)

«Tempesta sensoriale e insieme piacere evoluto, intrecciato alla cultura e alla scienza, il vino tocca e unisce mente e corpo, ed è quindi una specie di metafora dell’essere umano, suo (continua a leggere »)

«Il palmarès delle vittorie che avrebbero potuto essere si allunga. Uno legge Il bagnino e i samurai della giornalista Daniela Minerva e dell’oncologo Silvio Monfardini (Codice Edizioni) e si conferma (continua a leggere »)

«La cucina del futuro sarà all’insegna di insetti in padella e robot ai fornelli. Perchè, come spiega Fabio Meliciani, “in un mondo in cui aumenta la richiesta di cibo e (continua a leggere »)

Non siamo nati per soffrire, anzi. Siamo portati a cercare ciò che ci dà gioia, e la ricerca può essere persino più piacevole che ottenere il risultato. D’altra parte, per (continua a leggere »)