Risultati per tag: vergogna

  “I thought that if I retreated from public life, the narrative would dissipate. But instead it ran away from me even more”. [Ho pensato che se mi fossi ritirata dalla vita (continua a leggere »)

Perché gli insulti sui social media servono solo a consolarsi e non a cambiare idea? Ne “I giustizieri della rete“, a metà tra l’inchiesta e la riflessione saggistica, Jon Ronson contatta (continua a leggere »)

“Attraverso i social network, lo strumento più evoluto di condivisione e comunicazione del XXI° secolo, si è assistito alla rinascita delle gogne pubbliche. E ai giudici si sostituisce ieri come (continua a leggere »)

“Le umiliazioni più violente sono opera di brave persone, come me e te. E non c’è alcun modo di controllare le brave persone. Internet ci dà un grande potere, ma (continua a leggere »)

Twitter e Facebook hanno un lato oscuro: spesso alimentano i peggiori istinti moralizzatori delle persone, dando vita a una versione moderna e violentissima della gogna pubblica. Il bersaglio può essere (continua a leggere »)