Risultati per tag: un conto ancora aperto

«I francesi dicono “scrittura del sé”, gli americani “memoir” ma spesso usano solo “non-fiction”, noi diciamo soprattutto “autobiografia”, fatto sta che questo tipo di scrittura – nata dalle parti di (continua a leggere »)

Paul Coates era una divinità tanto enigmatica quanto affascinante, per il giovane Ta-Nehisi. Veterano del Vietnam, ex membro delle Pantere Nere, aveva aperto in cantina una casa editrice per raccontare (continua a leggere »)

Negli ultimi anni Ta-Nehisi Coates, giornalista – per l’Atlantic – e scrittore, è passato dal perdere tre collaborazioni giornalistiche di fila a essere considerato uno dei più importanti intellettuali americani, anzi, secondo molti (continua a leggere »)

«Questa storia comincia con un fallimento, come qualsiasi storia di scrittura.Era il febbraio 2007, sedevo in un edificio statale sulla 125a strada, non lontano dal ristorante giamaicano e dal venditore (continua a leggere »)

«L’evento più importante nel mondo dei supereroi di carta è che lo scrittore Ta-Nehisi Coates, autore cult della nuova letteratura afroamericana (Tra me il mondo, Codice Edizioni) e sceneggiatore della (continua a leggere »)