Risultati per tag: surplus cognitivo

«Ho un figlio adolescente dal risveglio difficile. Una domenica mattina a mezzogiorno, entrando con cautela in camera sua per chiamarlo, sono rimasta sorpresa dal trovarlo già sveglio, intento a far (continua a leggere »)

Autori da primato!

20 gennaio 2012 - News

Il 2011 è stato un anno di grandi riconoscimenti per i nostri autori!

Helga Nowotny, di cui presto sarà in tutte le librerie l’ultimo libro, Geni a nudo, scritto insieme al biologo Giuseppe Testa, è stata nominata dal Financial Times come la donna più influente al mondo nel campo della Scienza e della Tecnologia. (continua a leggere »)

Gianni Riotta, su Tuttolibri, si domanda se “l’onnipresenza dei mezzi di comunicazione elettronici, internet e i social network, Facebook, Twitter, i motori di ricerca come Google, cambieranno il modo di comunicare, pensare, sentire, perfino essere”. La disputa sembra essere più che mai accesa tra i cyberutopisti, che decantano le meraviglie dell’era digitale e i cybercritici, che ci avvertono delle disastrose conseguenze. (continua a leggere »)

Domenica 2 ottobre 2011, al Festival Internazionale di Ferrara, all’interno della sezione TED. Sci-Tech Impact, sarà proiettato il video di Clay Shirky How Cognitive Surplus Will Change the World. La conferenza, tenuto dall’autore nel giugno del 2010, parla del concetto di surplus cognitivo e come trattare il tempo libero in modo da renderlo una risorsa globale condivisa, in grado di condurci a nuovi tipi di partecipazione. (continua a leggere »)

“L’epoca della “contrapposizione degli opposti” ha dominato a lungo il discorso su Internet. Due le figure dominanti: l’entusiasta, da una parte, a raccontare come la rete avrebbe cambiato il mondo, salvato la politica dai partiti, favorito i rapporti sociali, portato l’arte e la cultura ai più; dall’altra l’inquisitore, a prefigurare i folli rischi della digitalizzazione di massa”. (continua a leggere »)