Risultati per tag: neuroscienze

Le teorie della decisione sembrano a molti un ambito riservato a matematici austeri, economisti, psicologi fumosi e filosofi astrusi. Se è vero che l’intelligenza consiste nell’elaborare un gran numero di dati complessi per trarne conclusioni semplici, allora il libro di Alain Berthoz si adatta perfettamente a questa definizione. (continua a leggere »)

«L’essere umano è davvero “nobile nella sua ragione” e “infinito nelle sue capacità” come scrisse William Shakespeare nell’Amleto? è davvero perfetto, “a immagine e somiglianza di Dio”, come asserisce qualche (continua a leggere »)

Pensate a una melodia che non riuscite a togliervi dalla testa. Potrebbe essere un pezzo dei Beatles così come il jingle della vostra birra preferita. Non ha importanza. Ora: non (continua a leggere »)

La scienza, ci dice Jonah Lehrer – giovanissimo e brillante redattore di “Seed” –, non è l’unica strada per la conoscenza. Prendendo spunto dall’opera di diversi artisti (da Walt Whitman (continua a leggere »)

L’attuale fase delle neuroscienze ripropone la domanda di una visione unitaria della mente, all’interno della quale poter collocare i molti tasselli di un puzzle che appare sempre più complicato. Quali sono le relazioni tra mente e cervello? E tra mente e mondo fisico? Che tipo di informazione entra in gioco nei processi cognitivi? Come fa la mente ad esibire novità impredicibili in un mondo retto da un pugno di leggi fondamentali? Infine, è possibile una teoria della coscienza? Ognuno dei modelli finora proposti cattura soltanto una piccola parte del problema. (continua a leggere »)