Risultati per tag: genio italiano

D’accordo, oggi come oggi la nostra Italia non è proprio sugli scudi… ma il genio italico è ancora bene attestato. Dalla “Vespa” all’ombrello, dalla caffettiera all’aliscafo, sono numerosissimi i brevetti che hanno creato autentiche tappe storiche. L’elenco sarebbe troppo lungo da trascrivere: dovrei citare la mitica “Cinquecento”, piuttosto che la lampada “Parentesi” di CASTIGLIONI, per non parlare dei vari modelli di macchine per scrivere Olivetti. E che dire, allora, del forno da cottura?
(continua a leggere »)

Il libro di Vittorio Marchis, 150 (anni di) invenzioni italiane, diventa uno spettacolo teatrale che andrà in scena domani, giovedì 27 ottobre 2011, al Teatro della Tosse di Genova, all’interno del ciclo di eventi speciali legati al Festival della Scienza. (continua a leggere »)

Il primo brevetto concesso negli Stati Uniti a un italiano porta il numero 8417 (oggi i brevetti rilasciati negli Stati Uniti sono circa otto milioni) e la data del 17 ottobre 1851. Clemente Masserano vi descrive l’invenzione di una locomotiva mossa dalla forza di animali e spiega che l’energia motrice ottenuta dalla forza dei cavalli “costa” quindici volte meno di quella ottenuta bruciando carbone in una macchina a vapore. (continua a leggere »)

Che il nostro sia un Paese di navigatori è già stato più volte affermato, ma che gli esploratori si siano spesso più recentemente trasformati inventori è una realtà dimenticata. Quanto poi il mare e le esperienze della navigazione abbiano ispirato la scoperta di nuovi “trovati”, è questo il termine dell’invenzione in gergo burocratese, è tanto più vero per una regione come la Liguria e in particolare per Genova. (continua a leggere »)