Risultati per tag: genetica

Jesse Bering ha una predilezione per gli argomenti meno “appropriati” e per le cose “di cui è meglio non parlare”; ma nella scienza non ci sono tabù, e nessuna domanda (continua a leggere »)

Jesse Bering ha una predilezione per gli argomenti meno “appropriati” e per le cose “di cui è meglio non parlare”; ma nella scienza non ci sono tabù, e nessuna domanda è assurda in principio. In questa raccolta di saggi la caleidoscopica varietà delle pulsioni e dei desideri umani è esplorata dal punto di vista evolutivo e psicologico. Perché il pene ha quella forma? Perché i testicoli se ne stanno appesi in un posto tanto pericoloso? Davvero la masturbazione ci rende unici nel regno animale? Perché ci sono donne attratte solo da omosessuali? E cosa dire di cannibalismo, peli pubici, sesso anale, acne, zombie e suicidio? Bering ci accompagna a scoprirlo in questo viaggio divertente e irriverente negli angoli più nascosti, torbidi e piccanti della natura umana. (continua a leggere »)

Avete mai sentito parlare di Mister Green Genes, il gatto che s’illumina al buio? O di scarafaggi bionici, capre ragno e topi robot? Sempre più spesso i giornali e la televisione riportano scoperte scientifiche che ci stupiscono e sconvolgono. Ma cosa sono esattamente queste creature? Chi le sta creando? E soprattutto, perché? Mentre per i critici si tratta dell’ennesimo tentativo dell’uomo di giocare a fare Dio, Emily Anthes ci spiega come in realtà le biotecnologie oggi permettano di clonare specie in pericolo di estinzione, installare protesi in soggetti infermi e curare malattie genetiche. Il gatto di Frankenstein vi accompagnerà in un viaggio divertente in un mondo dove i più bizzarri scenari di fantascienza stanno diventando realtà. (continua a leggere »)

«Quale sarà il nostro futuro? Per capirlo bisogna interrogare il passato, seguire migliaia di popoli lungo gli itinerari che nel corso dei millenni hanno forgiato il loro e il nostro (continua a leggere »)

«Chi ha una certa età ricorderà le trasmissioni televisive di Renzo Arbore, quelle con le ballerine di samba, evidentemente brasiliane, che ancheggiavano al ritmo del cacao Meravigliao. Che femmine! Ovviamente (continua a leggere »)