Risultati per tag: genetica

«Benvenuti nel futuro della nostra specie secondo la visione (assolutamente verosimile) di Henry T. Greely». Il futuro riproduttivo dell’uomo è ormai segnato dagli enormi passi in avanti fatti dalla ricerca (continua a leggere »)

«La fine del sesso vi aprirà gli occhi sul futuro creato dalle tecnologie biomediche». Philip Ball «Se cercate un libro che spieghi in maniera chiara e dettagliata lo stato dell’arte (continua a leggere »)

Nell’arco di alcuni decenni molte persone nei paesi sviluppati smetteranno di fare sesso a scopo riproduttivo. I futuri genitori potranno conoscere i dettagli genetici di un gruppo di embrioni, così da poterne scegliere uno o due per l’impianto, la gestazione e la nascita. Questa procedura sarà disponibile sul mercato, sarà sicura, e sarà perfettamente legale.
In questo libro profetico Henry Greely descrive le rivoluzionarie tecnologie in campo biomedico che renderanno tale scenario una realtà concreta, e fa luce sui risvolti etici e legali con cui ci dovremo confrontare. Le competenze di Greely tanto in ambito scientifico quanto in ambito giuridico fanno de “La fine del sesso” una lettura irrinunciabile per genitori e cittadini, e per tutti quelli che vivranno le conseguenze di questa nuova era della riproduzione umana. (continua a leggere »)

Luigi Luca Cavalli Sforza rinnova e approfondisce, in questa nuova edizione di L’evoluzione della cultura, il manifesto della sua prospettiva storica sulla cultura umana. La sua indagine delle profonde analogie tra evoluzione culturale ed evoluzione biologica resta ancora oggi un’introduzione indispensabile a qualsiasi discussione sui temi del valore della genetica nella cultura e delle reciproche influenze tra sfera naturale e sfera culturale. Soprattutto è utilissimo per capire cos’è la cultura. Quello di Cavalli Sforza è un affascinante affresco dell’innovazione e della conservazione culturale alternativo alle ricostruzioni incentrate esclusivamente sulla selezione genica, con conseguenze di grande rilievo per i nostri modi di concepire le differenze culturali, la presunta esistenza di “razze” umane, le culture nazionali e le loro relazioni. (continua a leggere »)

I morti parlano. Ogni omicidio può raccontare le sue cause e chi ne è il colpevole. Capirlo è il lavoro degli scienziati forensi, che come in “CSI” risolvono misteri e (continua a leggere »)