Risultati per tag: daniela mecenate

È sulla bocca e nell’immaginario di tutti: il Brasile è il paese protagonista di questi ultimi mesi. Sede dei Mondiali 2014, ha gli occhi di mezzo mondo puntati addosso, e non solo per ragioni calcistiche. Dopo essere stato invidiato per lo sviluppo economico degli ultimi anni – mentre sull’Occidente pesava la crisi –, oggi la sua esplosione vive un momento di assestamento, generando ovunque preoccupazioni, ipotesi, aspettative, soprattutto perché in concomitanza di due eventi mondiali: la Coppa e le Olimpiadi.
Oxygen racconta il presente di questo paese dai grandi contrasti, luogo di ricchezze immense forse a rischio, che esporta di tutto e deve importare moltissimo, che cresce e si arresta, che festeggia e protesta. Una nazione di cui tutti hanno un’immagine forte, ma che in pochi conoscono davvero. Il paese degli eccessi e delle grandi passioni, come quella del calcio mondiale che, dopo 64 anni, è tornato in terra brasiliana.
(continua a leggere »)

Lo sviluppo sta prendendo altre vie. Oggi che la crescita economica non si può scindere da quella sociale, il Terzo settore sta diventando sempre più rilevante nel panorama globale, sia in termini di peso istituzionale sia come traino degli altri settori. Per capire come questo sia successo e quali siano le enormi potenzialità che in esso si celano, Oxygen analizza l’evoluzione della filantropia mondiale, da teorizzato “amore per l’uomo” a macchina di sviluppo, innovazione, investimenti. Con case histories, riflessioni di chi nelle charities lavora ogni giorno o che può lavorare grazie ad esse, dati alla mano e progetti concreti, il numero racconta come l’attenzione sociale possa diventare sviluppo per tutti: umano, sociale, ambientale ed economico. (continua a leggere »)

L’industria è sicurezza perché è fabbricazione, creazione, unità di spirito e di materia, di corpo e anima della società; una sicurezza minata oggi dalla crisi economica mondiale. E così in Italia – il secondo Paese manifatturiero in Europa – fare le cose bene non basta più: bisogna saperle fare meglio degli altri. Per riuscirci è innanzitutto necessario ricostruire l’orgoglio industriale, valorizzare il lavoro in ogni ruolo, dare spazio alla creatività e all’iniziativa, mettere le piccole aziende in rete e quelle più grandi nelle condizioni di andare incontro ai nuovi bisogni globali e alle nuove tendenze tecnologiche. La chiave del successo è l’innovazione continua.
Questo numero di Oxygen racconta molte storie di successo, all’alba di quella che in molti già definiscono come la “terza rivoluzione industriale”, che sta attraversando il mondo intero e rilanciando la qualità manifatturiera dei Paesi storicamente più industrializzati.
(continua a leggere »)

Le potenzialità delle risorse energetiche e naturali e un programma di trasformazioni ad ampio raggio hanno reso la Federazione Russa nuovamente protagonista a livello globale, pur con alcune contraddizioni.
Nell’ultimo decennio, la Russia ha infatti avuto una crescita impressionante, ma adesso la sfida principale per l’economia del Paese è trovare diverse fonti di sviluppo e attirare nuovi investimenti per sostenere anche nel futuro i ritmi attuali.
Oxygen racconta a 360 gradi la “nuova Russia” dei primati (dalle eccellenze tecnologiche e culturali ai movimenti giovanili, fino alle Olimpiadi Invernali di Soci nel 2014) e analizza le sue sfide presenti e future: economiche, politiche, sociali, e quelle cruciali che riguardano la politica estera, sospesa tra il consolidamento delle relazioni con l’Europa e le “tentazioni” che arrivano da Oriente.

Con interviste, articoli e interventi di Dmitri Trenin, Vladimir Putin, Mikhail Belyaev, Sergei Guriev, Sergei Karaganov, Marta Dassù, Konstantin Simonov, Antonio Zanardi Landi, Fabrizio Dragosei, Antonella Scott, Viktor Terentiev, Anna Zafesova, Viktor Vekselberg, Julia Goumen, Lucia Sgueglia e molti altri.
(continua a leggere »)