Risultati per tag: brevetti

Continuano le nostre interviste agli autori Codice. Oggi abbiamo intervistato Vittorio Marchis, professore di Storia della tecnologia, Storia dell’industria italiana e Storia della cultura materiale al Politecnico di Torino, di (continua a leggere »)

In un bell’articolo di Anna Meldolesi, apparso ieri sul Corriere La Lettura, viene analizzata la storia della lavatrice come oggetto di liberazione della casalinga, la sua forza prorompente di “miracolo del progresso” e di “tappa decisiva per l’emancipazione”.

Vengono citati Miriam Mafai, che una volta disse “Non capisco perché il pensiero femminista sia sospettoso nei confronti della tecnoscienza. A liberarci è stata la lavatrice” (continua a leggere »)

Giovedì 10 maggio Vittorio Marchis aprirà simbolicamente la venticinquesima edizione del Salone del Libro, con la presentazione di 150 (anni di) invenzioni italiane, evento organizzato dalla Camera di Commercio di Torino e che si terrà alle 10:00 in Sala Blu (ingresso libero, fino ad esaurimento posti). (continua a leggere »)

Nei prossimi giorni Vittorio Marchis sarà impegnato in due presentazioni del suo ultimo libro “150 (anni di) invenzioni italiane”, il racconto della storia d’Italia attraverso i brevetti depositati dai nostri concittadini presso il Patent Office degli Stati Uniti.

L’autore ci racconterà il genio italiano attraverso le storie dei brevetti e dei loro inventori, ripercorrendo i 150 anni dell’Italia unita: da Marconi a Forlanini, ai più illustri sconosciuti, che ci accompagnano ogni giorno con gli oggetti nati dalla loro creatività. (continua a leggere »)

La prima volta della pila o della dinamo; il primo motore, il primo generatore geotermico, la prima pila atomica, la prima trasmissione a un milione di volt, il primo impianto di cattura e sequestro di anidride carbonica e, forse, in un futuro non lontano, la prima fusione nucleare.

Sono questi, e molto di più ancora, i record spiegati e descritti in maniera agevole e comprensibile anche ai non addetti ai lavori, nel volume “Centocinquant’anni elettrizzanti” curato da Gennaro De Michele, uno dei maggiori esperti di ricerca energetica italiani, lavoro per il quale ha ottenuto importanti riconoscimenti. (continua a leggere »)