Risultati per tag: astrofisica

«Devo confessare che quando mi hanno segnalato questo servizio, per qualche minuto ho pensato (sperato?) che si trattasse di uno scherzo. Invece è tutto vero. Ieri l’umanità, con la missione (continua a leggere »)

«Premessa: il mio film preferito è 2001: Odissea nello spazio. L’ho rivisto, negli anni, un numero imprecisato di volte, e ogni volta mi sorprendo a scoprire dettagli nuovi o interpretazioni (continua a leggere »)

Polo Sud: quasi 3000 metri d’altitudine e 30 gradi sotto zero. In un deserto glaciale, da alcuni anni un’avvenieristica installazione scientifica raccoglie dati su improvvisi bagliori blu che si accendono nelle profondità dei ghiacci. Sono le tracce del passaggio dei neutrini, le particelle più “timide” dell’universo, le più sfuggenti, le più difficili da studiare ma anche le più importanti: se non esistessero, il sole non produrrebbe energia e noi, di fatto, non saremmo qui. Dalle prime ipotesi teoriche sulla loro esistenza fino agli esperimenti più recenti, Cacciatori di neutrini ripercorre le tappe di questa ricerca, che negli ultimi decenni ha coinvolto schiere di scienziati impegnati a svelare i segreti sulla natura della materia e sulla struttura stessa dell’universo. (continua a leggere »)

Misteriosi, enigmatici, spaventosi, distruttivi: i buchi neri sono i corpi celesti più estremi e affascinanti dell’universo, capaci di stravolgere le leggi della fisica e così potenti da trattenere anche la luce. Ancora oggi la loro natura particolare continua a stupire gli scienziati, ma recenti ricerche ne hanno rivelato un aspetto completamente nuovo: i buchi neri contribuirebbero alla creazione di nuove strutture cosmiche e sarebbero uno straordinario convertitore di energia che agisce su scala stellare. Non è a questo punto inutile chiedersi, suggerisce provocatoriamente Caleb Scharf, se esista un rapporto tra i buchi neri e il loro ruolo nella natura della vita come noi la conosciamo. D’altronde l’uomo non è forse “polvere di stelle”? (continua a leggere »)

«Le scoperte scientifiche davvero grandi, quelle che restano nei libri di storia, non capitano tutti i giorni. Quella annunciata lunedì dall’esperimento BICEP2 potrebbe essere una di queste. Di che si (continua a leggere »)