Nuvola libri/ Ufficio salti mortali

04 aprile 2018 - rassegna stampa - La nuvola del lavoro - Corriere della Sera

Il 50enne Arturo Speranza – il protagonista del romanzo di Enrico Morello (Ufficio salti mortali) – è stato un avvocato di successo. Da qualche anno, però, – complice la crisi e la concorrenza sempre più aggressiva –è costretto a fare i salti mortali. Tanto che vorrebbe sostituire la targa d’ottone, con l’indicazione “studio legale”, con la scritta “Ufficio salti mortali”.

Su La nuova del lavoro del “Corriere della Sera” la recensione di Anna Zinola di Ufficio salti mortali, il romanzo d’esordio di Enrico Morello. Continua a leggere l’articolo.

 

“Ufficio salti mortali” di Enrico Morello

Ufficio salti mortali è la storia di Arturo Speranza, avvocato cinquantenne con un passato di agiatezza sempre più sbiadito. Ogni giorno Arturo si barcamena tra clienti che non pagano, creditori che lo inseguono e cartelle esattoriali sempre più minacciose. A tutto ciò si aggiungono il mantenimento della ex moglie e le gite di classe da pagare ai figli. Le cose sembrano cambiare in meglio quando improvvisamente ricompare un amico del liceo che nel frattempo si è misteriosamente arricchito all’estero. Il vecchio compagno gli affida le battaglie legali della sua società, condotte contro il sistema e i poteri forti che con ogni mezzo cercano di ostacolarne l’attività. Comincia così una lotta senza quartiere che vedrà i due amici combattere l’uno a fianco dell’altro, fin quando la vicenda prenderà una piega inaspettata. Un romanzo divertente, una commedia tragica sull’Italia di oggi e sui cambiamenti e le delusioni di una generazione, cresciuta con il mito del progresso economico e finita a fare i conti con il fallimento di un’intera nazione.

Tag: Codice Narrativa, Enrico Morello, Narrativa, Ufficio salti mortali