Lee – Identità, confini e attivismo || Intervista a Krys Lee di Diana D’Ambrosio, nonriescoasaziarmidilibri

10 luglio 2017 - rassegna stampa - nonriescoasaziarmidilibri.blogspot.it

«Molti pensano che i nordcoreani siano un popolo che, dopo aver subito un lavaggio del cervello, abbia iniziato a comportarsi come il suo dittatore gli ha imposto di fare. Ma loro non credono nel loro governo, non sono un popolo di serie B. Sono intelligenti, creativi, con tantissima forza di volontà. Vanno scoperti, rispettati e raccontati».

 

Ospite della XXX edizione del Salone del Libro di Torino, Krys Lee ha ricevuto numerose interviste a proposito del suo ultimo, straordinario romanzo Come siamo diventati nordcoreani. A Diana D’Ambrosio del blog nonriescoasaziarmidilibri ha raccontato le virtù del popolo nordcoreano, costretto a vivere sotto un regime dispotico e dittatoriale.

Leggi l’intervista

Tag: Cina, Come siamo diventati nordcoreani, Confine, Corea del Nord, Corea del Sud, Guerra, Kim Jong-un, Krys Lee, Regime, Rifugiati, Salone del Libro 2017