La Repubblica – 14/10/04

14 ottobre 2004 - rassegna stampa

“Una storia affascinante su come la medicina può essere troppo sicura di sé, determinando così vere tragedie”.