Il Leviatano di Silicon Valley

15 ottobre 2015 - rassegna stampa - Il manifesto

morozov2“La Sili­con Val­ley è un un feno­meno sociale, eco­no­mico e poli­tico emerso in una par­ti­co­lare con­giun­tura nella sto­ria del neo­li­be­ra­li­smo, quella che vede dispie­garsi pro­cessi di pri­va­tiz­za­zione e deregulation. È solo par­tendo da que­sto pri­ma­rio ele­mento che pos­siamo com­pren­dere e aiu­tare a far com­pren­dere che Goo­gle, Face­book e le tan­tis­sime star­tup for­mate e spesso fal­lite nella Sili­con Val­ley non sono com­po­ste da per­sone disin­te­res­sate, altrui­ste, bene­vole. Sono ragaz­zotti che hanno lavo­rato inten­sa­mente per cam­biare i rap­porti di potere nella società, ren­den­doci più dipen­denti, ostag­gio delle imprese di quanto acca­desse in pas­sato. L’esito del loro ope­rato è una com­pleta e radi­cale finan­zia­riz­za­zione di ogni aspetto della vita quo­ti­diana. Que­sto è il sot­tile e tut­ta­via più peri­co­loso fat­tore che emerge con lo svi­luppo della Sili­con Valley”.

Benedetto Vecchi, il manifesto

Un’intervista con il teorico della Rete Evgeny Morozov, in Italia per partecipare a un seminario a Settimo Torinese. Internet non è solo una semplice tecnologia del controllo, ma anche il laboratorio dove ha preso forma e si sviluppa il nuovo capitalismo neoliberale. Leggi l’articolo originale

Tag: Contro Steve Jobs, Evgeny Morozov, Facebook, Google, I signori del silicio, L'ingenuità della rete, Silicon Valley, Twitter