Gli amici che non ho – romanzo d’amore, equivoci e denaro

30 marzo 2015 - rassegna stampa - Il Fatto Quotidiano

«Otto giorni per trovare quattromila euro, altrimenti il bar di Giuliano Sconforti farà una brutta fine per colpa di una banda di rumeni. Sembra il solito thriller, o il solitissimo noir. Invece bastano poche pagine per capire che Gli amici che non ho di Sebastiano Mondadori è tutt’altra cosa, anzi, molte altre cose. Un trattato sugli amori sbagliati, che sono quasi sempre amicizie riuscite; nella fattispecie, le tante ex di cui Sconforti si è sempre innamorato, anche se solo per un paio d’orem molte pronte al ritorno di fiamma ma nessuna disposta a scucire un centesimo. Una divertente commedia degli equivoci, soprattutto con se stessi, degna di Mario Monicelli. Una variazione sentimentale sul tema di Don Giovanni. Uno stile monologante che parte dall’inevitabile Portnoy per arrivare a un Provaci ancora, Giuliano. Alla sua settima prova, Mondadori ha scritto uno dei romanzi più interessanti e meno prevedibili tra quelli candidati allo Strega. Vietato rivelare il finale, ma non la morale: se vi capita di chiedere soldi a qualcuno, speriamo che sia maschio».

Nanni Delbecchi, Il Fatto Quotidiano (per leggere la versione originale dell’articolo sul Fatto Quotidiano, clicca QUI).

 

mondadori_copertinaGiuliano Sconforti, il protagonista del nuovo, grande romanzo di Sebastiano Mondadori, ha due ossessioni: le donne e il denaro, che non basta mai. Gli amici lo abbandonano, le ex mogli lo perseguitano, le amanti scalpitano, ma c’è lei, Miriam, l’errore perfetto in cui dissipare ciò che resta del desiderio di amare. E poi c’è il nonno amato e temuto, il nonno che alle otto del mattino ha già fatto visita alla prima delle sue amanti, e che decide di farsi seppellire in pigiama perché lui, che ha vissuto tempi duri, sa bene quanto sia scomodo dormire vestiti.
La Vedova, l’Orfana, l’Attricetta, la Zita e l’Ebrea Errata sono solo alcune delle donne che incontreremo nel romanzo, un viaggio al cuore del desiderio. Un romanzo carnale, scorretto, esilarante, con un personaggio, Giuliano Sconforti, che non vorremmo mai finire di ascoltare.

Acquista il libro subito su Amazon, IBS, o Bookrepublic

 

 

 

 

 

Tag: Gli amici che non ho, Sebastiano Mondadori