«Walter Quattrociocchi (stavolta con la collaborazione della giornalista Antonella Vicini) ci riavvicina alle derive della Rete con questo Liberi di crederci, testo che ripropone l’urgenza di capire le contraddizioni laceranti di (continua a leggere »)

«Robotica e intelligenza artificiale. Che ne sarà del lavoro dell’uomo? Tutto dipenderà dalla nostra capacità di governare i cambiamenti, trasformarli in sfide e opportunità. È stato così per le prime (continua a leggere »)

Luca Sofri, direttore del “Post“, consiglia I giustizieri della Rete di Jon Ronson tra i libri da leggere durante l’estate. Ecco il giudizio di Sofri sul libro di Ronson: «Lui (continua a leggere »)

«Questa storia comincia con un fallimento, come qualsiasi storia di scrittura.Era il febbraio 2007, sedevo in un edificio statale sulla 125a strada, non lontano dal ristorante giamaicano e dal venditore (continua a leggere »)

«Senza ricerca scientifica non si va da nessuna parte, men che mai verso il futuro. Può essere la sintesi di questo libro-denuncia contro tutte le manchevolezze della ricerca. L’Italia trucca (continua a leggere »)