Oltre l’orizzonte

Quali nuove frontiere per la fisica?


L’orizzonte attuale delle conoscenze della fisica è anche la linea di separazione tra chi ritiene che siamo ormai nelle condizioni di poter dedurre “tutto” e chi invece si aspetta che oltre quell’orizzonte incontreremo fenomeni naturali oggi inimmaginabili. È interessante notare che queste due attitudini corrispondono anche a due fasi del percorso intellettuale di Albert Einstein. Tra il 1905 e il 1917 produsse una serie impressionante di scoperte e teorie, attraverso un approccio curioso e umile nei confronti della Natura. Negli anni successivi invece ne adottò uno più arrogante e non fece più nessuna scoperta significativa. Ma questo di Giovanni Amelino-Camelia non è l’ennesimo libro su Einstein, o comunque non solo. È un atto d’amore nei confronti del pensiero scientifico, alieno alle fantomatiche “teorie del tutto” che pretendono di esaurire la sete di conoscenza dell’uomo, e capace invece di alimentare lo stupore con cui l’uomo sfida l’orizzonte del proprio sapere.

«Cosa intendono i sostenitori di una “teoria del tutto”? Che si arriverà al punto in cui la scienza non proverà più a conquistare nuovi orizzonti? Alcuni parlano del “sogno di una teoria finale”, ma per me quel sogno è un incubo».

Giovanni Amelino-Camelia

Tag: Albert Einstein, Conoscenza, Fisica, Fisica quantistica, pensiero scientifico, relatività, Storia, teoria della relatività




  • Edizione: 2017
  • Euro: 16,00 €
  • Tot. pagine: 164
  • ISBN: 978-887578720-2
  • Acquista con
    Acquista con IBSAcquista con Amazon

  • Collana:

  • Categoria:
  • , ,
  • Rassegna stampa
    Amelino-Camelia – “La scienza sogna di andare oltre l’orizzonte. Ma attenti all’incubo Teoria del tutto” di Eleonora Barbieri, il Giornale
    Amelino-Camelia – “La libertà più grande? Avere nuove domande” di Gianmaria Pitton, il Giornale di Vicenza
    Amelino-Camelia – “Oltre l’orizzonte. Quali nuove frontiere per la fisica?” di Emanuele Manco, il Corriere della Fantascienza
    Giovanni Amelino-Camelia, Oltre l’orizzonte: recensione di Carlo Enrico Bottani, Il Nuovo Saggiatore
    Amelino-Camelia: l’umiltà è un’arma per arricchire il nostro sapere e scoprire domande nuove di Marzia Tomasin