L’ape e la locusta

Il futuro del capitalismo tra creatori e predatori


Le api rappresentano il capitalismo al suo meglio: sono i produttori che generano beni di valore per il prossimo, che si tratti di tecnologie ingegnose, cibo di qualità, automobili o farmaci. Incanalando questa energia costruttiva, il capitalismo ha migliorato le condizioni di vita di tutti, più di qualsiasi altro sistema economico. Le industriose api hanno però una loro controparte: sono le voraci e irresponsabili locuste, predatrici attratte da profitti immediati che, favorite dalla negligenza di molte società e dall’assenza di adeguati organi di controllo, hanno provocato crisi e recessioni, mettendo in pericolo la sopravvivenza dell’intero sistema. La storia ci insegna che questa situazione non potrà andare avanti a lungo; ma il capitalismo, dice Mulgan, ha in sé tutti gli strumenti per superare la crisi, uscendone più rinnovato e più umano.

 

Un libro per chiunque si chieda dove ci porterà il capitalismo, e se riuscirà a non ripetere gli errori del passato. Nessuno uscirà dalla lettura di questo libro senza aver imparato qualcosa d’importante.

New Statesman

 

Geoff Mulgan è un pensatore progressista brillante, lucido e profondo, e in questo libro dà il meglio di sé. Dovrebbe essere letto da chiunque voglia creare un mondo più giusto.

Ed Milliband, leader del partito laburista britannico

 

 

 

 

 

Tag: Economia, Geoff Mulgan, innovazione, L'ape e la locusta




  • Edizione: 2014
  • Euro: 25,00 €
  • Tot. pagine: 416 ca
  • ISBN: 978-88-7578-451-5
  • Prezzo Ebook: 5,99 €
  • Acquista con
    Acquista con IBSAcquista con Amazon

  • Traduzione di Marco Cupellaro

  • Collana:

  • Categoria:
  • ,
  • Rassegna stampa
    Mulgan – Il futuro del capitalismo tra creatori e predatori di Walter Caputo, GravitàZero
    Geoff Mulgan – L’ultimo giorno delle locuste